Scrambling e Abseiling

In questa sezione – che va crescendo costantemente per via della esplorazione di itinerari sempre nuovi – vi propongo una selezione dei più importanti e suggestivi itinerari "avventura" che si possono percorrere in Sardegna. Alcuni di questi percorsi sono già molto noti (come l'attraversamento delle Gole di Gorropu con l'uso delle corde) mentre altri lo sono decisamente meno.

Tra di essi vi sono itinerari che si trovano a metà strada tra il trekking e l'abseiling (cioè le discese in corda) mentre uno in particolare, la salita alla vetta dell'Isola Tavolara, potrebbe addirittura essere considerata una via ferrata, per via della tecnica di salita che si utilizza.

Scrambling è un termine anglosassone che definisce una tecnica di ascensione di facili pareti e creste rocciose. Si tratta di una attività a metà strada tra il trekking (su sentieri rocciosi, esposti) e l’arrampicata. Le mete dello scrambling possono essere vette o sommità rocciose secondarie che, per essere raggiunte, non dovrebbero richiedere l’uso di attrezzature alpinistiche (imbragatura, corda di assicurazione). Solo in alcuni casi è previsto eccezionalmente l’uso delle tecniche alpinistiche.

È prevista una classificazione delle difficoltà su tre diversi livelli: facile (I UIAA), moderato (II UIAA), difficile (III-IV UIAA). Lo scrambling è molto popolare nelle montagne del Regno Unito, in Canada e negli Stati Uniti

In Sardegna esistono possibilità pressochè infinite per percorrere o studiare itinerari di scrambling. Tra le mie proposte escursionistiche ne troverete per ora sette. Oltre ai già citati percorsi di Gorropu e Tavolara vi sono: Canale Brancoi, Scala Mpedrada, Louisiana, Monte Arista e Iscala Longa.

 

Tutte le attività di scrambling & abseiling si svolgono in collaborazione con Adventure Guide

 

Condividi