Gorropu Vintage

Le Gole di Gorropu costituiscono una delle più macroscopiche e fantastiche manifestazioni del carsismo nel Supramonte sardo.
Si tratta di un canyon scavato nei millenni dalle acque del Rio Flumineddu che sorge alle pendici del Gennargentu (Funtana Muidorgia, Arcu Correboi) e scorre per ben 20 chilometri prima di inforrarsi con decisione tra alte pareti dove prende il nome più noto di Gorropu.

Dal punto di vista torrentistico questo canyon è certamente il primo ad essere stato esplorato nell’isola: era il 1967. A quei tempi le tecniche per percorrere gole di questo genere erano molto diverse dalle attuali, infatti allora per superare i laghi si utilizzavano prevalentemente canottini e non le mute in neoprene come nel moderno canyoning. Ripercorrere l’alveo delle Gole di Gorropu riscoprendo quelle tecniche oggi desuete (da qui il termine “vintage”!) permette di vivere un’esperienza unica, diversa da qualunque altra escursione. La sensazione di forte isolamento (non si ha mai campo telefonico e non si incontrano sentieri né zone abitualmente frequentate dall’uomo) e la necessità di allestire un bivacco notturno producono emozioni dimenticate!

L’escursione ha una durata di 2 giorni, durante i quali si percorrono 6 km di canyon, effettuando oltre 15 discese in corda doppia, superando moltissimi laghetti e innumerevoli brevi passaggi di arrampicata tra i massi. Inoltre archi di roccia, massi di dimensioni stupefacenti, una vegetazione sorprendente e… tanta vera avventura!


Altre informazioni
I gruppi possono essere composti da un minimo di 6 partecipanti con quota di adesione individuale a partire da 150 €.
Per effettuare l’escursione è necessario prevedere un servizio di transfer dal ponte S’Abba Arva fino all’Ansa ad “U” del Flumineddu (pressi Campos Bargios), luogo di partenza della discesa.
La quota di partecipazione include l’accompagnamento, il ticket previsto all’uscita delle gole (gestione Società Chiuntula) e il prestito del materiale tecnico necessario. Non include il costo del transfer che ammonta a circa 20 euro a persona.